MaverX sulle vele

bhugyug

Scegli un albero dal menu a tendina in PRODOTTI. Ogni modello include spèecifiche tecniche e foto con varie vele . Cercheremo di tenerlo aggiornato.

Considerazioni generali prima di scegliere un albero

Albero e pinna sono troppo spesso elementi trascurati dell’insieme  insieme tavola e vela, ma probabilmente sono i più importanti. Entrambi possono facilitarti considerevolmente l’ entrata in planata, possono darti la possibilità di migliorare tecnicamente la tua uscita o più semplicemente di farti divertire di più e più a lungo in acqua. E’ assolutamente logico quindi cercare di ottimizzare il  rig , cercando il meglio per il binomio vela/albero, prima di scartare a priori presunte cattive prestazioni di tavola o vela.

Potrà sembrare difficile da ‘digerire’, ma una vela vecchia con un ottimo albero andrà sicuramente meglio di una vela nuova con un albero scadente.

La scelta di un “upgrade” dell ‘albero è certamente una scelta ‘surfisticamente matura’, che diviene esigenza una volta raggiunto un certo livello di abilità. Se leggete questa pagina, probabilmente siate già in queta fase. Non importa se scegli un albero Maverx per il tuo rig o meno, ovviamente la cosa ci rende più orgogliosi e felici , ma  è importante che tu metta a disposizione un budget equo tra vela e albero.

Montaggio e compatibilità

Quando si prende la decisione di scegliere un albero nuovo per la vela la domanda ricorrente è sempre: “ l ‘albero Maverx sarà compatibile con la mia vela”?

Due sono le considerazioni importanti da fare:

  1. MONTAGGIO-CURVA-IMCS

Una vele montata bene in spiaggia è sicuramente un ottimo punto di partenza. Ogni produttore di vele dichiara di avere una tasca d’albero ed una curva differenti dagli altri. In realtà,  le curve sono  divise genericamente in 3 tipi ; hard top, constant e flex top. Sebbene differenze esistano, nelle vele moderne la maggior parte delle curve è di tipo Constant che è esattamente la curva degli alberi Maverx. Pur nelle differenze che esistono, un surfista esperto sa esattamente come ridurre tali differenze decidendo la quantità di tiro in bugna o caricabasso che deve essere data, indipendentemente dai numeri che sono scritti sulla vela ( molte volte tradotti da pollici e con riferimenti su boma o prolunghe diversi da boma a boma e prolunga ). In realtà è quello che si fa esattamente quando cambiano le condizioni di vento o si aggiusta il trim dopo i primi bordi di prova.  I nostri alberi CONSTANT assieme ad un preciso valore di IMCS , sono in grado di essere montati sulla quasi totalità delle vele presenti in commercio.

Aggiungiamo che montare un albero Maverx Constant su una vela dichiarata come più Hard top o piu Flex top non porta a nessun problema o deterioramento di performance , le differenze sono davvero minime. Piuttosto ci sono altri fattori come il peso e l altezza del surfista, condizioni della vela e dell’albero ( nuovi o usati) che hanno un impatto sicuramente maggiore nell ‘accoppiata: è dunque decisamente consigliato montare la propria vela dimenticando numeri, ma guardando a come sventa e secondo il vostro stile e abitudine.

NOTA:  l IMCS è un valore standard e adimensionale ( l acronimo sta per International Mast System Check)  ed è un otentativo dell industria del windsurf di standardizzare la rigidità di un albero indipendentemente dalla sua lunghezza ; in poche parole determina quanto si flette un albero sotto una forza stabilita in condizioni stabilite ( 30 kili al centro con albero appoggiato agli estremi) . Più alto è il numero , piu rigido è l’albero. La formula esatta e il metodo per ottenerlo è ben descritto qui. Generalmente è accettata una tolleranza in questo valore di +/- 1.

2. PRESTAZIONI-REFLEX

Questi sono i parametri nei quali un albero si differenzia da un altro e dove un MaverX dà un valore aggiunto rispetto ai prodotti della concorrenza.

Tutt gli alberi sono fatti di carbonio, ma non tutto il carbonio è uguale,  come anche per i diamanti !! ( che perlatro sono una forma allotropica del carbonio). Per ogni cosa  che noi compriamo , la qualità della materia prima varia da prodotto a prodotto: un albero costruito con carbonio di bassa qualità, sarà un albero con prestazioni scarse. . In Reglass noi costruiamo ogni albero utilizzando solo il miglior carbonio e costruendoci noi stessi il prepreg ( nessuno nel nostro settore lo fa), col quale avvolgere gli stampi per i nostri prodotti. Utilizziamo la stessa qualità di fibra che ci è imposta da settori come l areospazio o l automotive con i quali anche lavoriamo.

La scelta del materiale è , assieme al progetto generale, ciò che caratterizza il comportamento dell albero il cui aspetto principale puo essere riassunto nel REFLEX ovvero la capacità di tornare nel piu breve tempo possibile nella posizione di riposo una volta sollecitato da una forza esterna  (vento).

I nostri alberi sono  testati e provati da atleti professionisti  e soggetti a continui migliortamenti. LA PRESTAZIONE DI UN ALBERO PUO ESSERE VERIFICATA SOLO N ACQUA, per questo vi chiediamo di testarli per capirne e verificarne la differenza .